Guarigione Sciamanica: Che cos'è lo Sciamanesimo e come può guarirti?
Mag 13

Guarigione Sciamanica: Che cos'è lo Sciamanesimo e come può guarirti?

Tempo di lettura: 25 minuti

piante-sciamaniche-2

Lo Sciamanesimo è la più antica pratica spirituale e di guarigione conosciuta dall'uomo. In realtà, lo Sciamanesimo e la Guarigione Sciamanica risalgono a oltre 100.000 anni fa e sono stati praticati in tutto il mondo - ben prima che le nostre attuali tecnologie di comunicazione fossero possibili.

Come è possibile che l'idea della Guarigione Sciamanica sia stata così presente e importante nella nostra storia mondiale?

Questo articolo tratterà quasi tutto ciò che hai bisogno di sapere su cos'è lo Sciamanesimo e come funziona per guarire i nostri corpi emotivi, mentali, fisici e spirituali. 

A questo scopo, risponderemo alle seguenti domande:

  • check
    Che cos'è lo Sciamanesimo?
  • check
    Che cos'è un Viaggio Sciamanico?
  • check
    Come percepiscono una Malattia gli Sciamani?
  • check
    Che cos'è la Guarigione Sciamanica?
  • check
    La Guarigione Sciamanica è giusta per te?
  • check
    Come trovare lo sciamano giusto per te?

Che cos'è lo Sciamanesimo?

guarigione-sciamanica

Lo Sciamanesimo si è originato in tutto il mondo, nel corso della storia, come risposta ai bisogni delle persone. É un'antico insieme di tradizioni basate sull'atto di accedere e connettersi volontariamente a stati non ordinari di coscienza - o regni spirituali - per ricercare saggezza e guarigione.

La parola "Sciamano" deriva dalla tribù siberiana dei Tungus e significa letteralmente "guaritore spirituale" o, più sapientemente, "colui che vede nel buio".

Generalmente, c'è uno Sciamano per comunità. Questa persona accede al regno degli spiriti per la crescita individuale e comunitaria e per la guarigione.

La guarigione sciamanica avviene perché vengono ripristinati e rimossi vecchi percorsi energetici, recuperando parti dell'anima e comunicando con gli aiutanti non fisici per scoprire gli aspetti spirituali della malattia e per trovare risposte alle domande apparentemente impossibili nel “Mondo di Mezzo”, quello terreno.

Questa capacità di penetrazione nella realtà li identifica come i primi medici, narratori, mistici e persino psicoterapeuti al mondo.

Lo Sciamano ha una grande responsabilità. Oltre ad accedere semplicemente a questi mondi, deve possedere la capacità di trasformare ciò che ha imparato e sperimentato in un cambiamento concreto nel mondo fisico.

Questa capacità di applicare la saggezza dal regno spirituale per guarire e trasformare il regno fisico è ciò che differenzia gli sciamani dagli altri tipi di "viaggiatori spirituali". Ad esempio un medium può accedere a questi regni, ma non è in grado di agire fisicamente mentre è lì. Anche uno stregone può agire in uno stato alterato, ma in genere non si concentra sulla guarigione.

Gli Sciamani agiscono anche come grandi maestri perché insegnano che tutto è animato, che tutte le cose sono interconnesse e vive. Tra queste ci sono la Terra stessa, le stelle nel cielo, e anche il vento nell'aria. Per questo il ruolo dello Sciamano in una comunità è anche quello di dimostrare e mantenere l'equilibrio armonioso del genere umano, della natura e dello spirito.

Anche se gli Sciamani in qualche modo possono agire come insegnanti, molti guaritori sciamanici non considerano lo sciamanesimo come una religione. E sentono questo perché nello sciamanesimo non ci sono dogmi, né testi sacri, né un solo fondatore o leader. Mentre gli individui di pratiche religiose possono praticare lo sciamanesimo, non tutti gli sciamani fanno parte di una religione organizzata.

Come si fa a diventare uno Sciamano?

Tutto questo parlare di abilità sciamaniche fa sorgere la domanda: come si diventa Sciamani? La risposta non è del tutto semplice, in quanto lo sciamanesimo ha assunto forme diverse nello spazio e nel tempo. Qui di seguito, tuttavia, ci sono alcuni esempi di come si può diventare uno sciamano.

Per Nascita

In molte tribù si dice che lo Spirito scelga di incarnarsi come Sciamano prima ancora di prendere vita nell'esistenza fisica. Per questo, uno sìSciamano è riconosciuto dagli anziani spirituali di una tribù alla sua nascita o a volte anche prima. Inoltre si dice che l'abilità sciamanica possa anche essere trasmessa ancestralmente. Il giovane sciamano crescerà per essere guidato e addestrato da uno sciamano anziano.

Per Iniziazione

In altre culture i futuri sciamani devono sottoporsi alla cosiddetta "Iniziazione Sciamanica". Qui l'iniziato deve sopportare coraggiosamente alcune circostanze terrificanti e in questo modo riuscire ad affrontare, e risolvere, tutte le sue paure - un vero sciamano dimostrerà immensa forza e capacità di guarigione sciamanica in questo processo.

Inoltre, le Iniziazioni Sciamaniche possono avvenire sotto trance ipnotica, in sogno o tramite le esperienze fuori dal corpo. Durante queste esperienze non fisiche, viene concessa una guida spirituale all'iniziato e successivamente lo stesso subisce un "intervento chirurgico spirituale", dove viene completamente smembrato, osso per osso, e ricomposto come sciamano appena nato.

Per Chiamata

Quando un individuo ha una malattia molto grave - o una esperienza di pre-morte di qualsiasi tipo - e viene visitato dagli spiriti (e a volte anche fantasmi dei suoi antenati), si dice che ha avuto una "Chiamata Sciamanica". Da questo tipo di esperienze si può diventare Sciamano perché si dice che chi le ha esperite ha conosciuto la morte, è tornato in vita e quindi porta con sé un segreto che gli altri non hanno conosciuto.

Inoltre alcune culture, come i Greci, considerano molto importante il fatto di essere stati colpiti da un fulmine come una chiamata suprema, in quanto il fulmine possiede i poteri magici del cielo.

Quali sono le abilità speciali degli Sciamani?

Una persona può entrare nel campo dello sciamanesimo quando - e solo quando - ha ottenuto queste abilità sciamaniche speciali:

  • La capacità di entrare volontariamente in stati alterati di coscienza e mantenere il pieno controllo durante l'entrata e l'uscita da questi vari stati.
  • La capacità di essere un mediatore tra i vari mondi. Deve essere in grado di trasmettere i bisogni e la saggezza del mondo spirituale nel mondo fisico e viceversa. Questi bisogni e insegnamenti devono essere non solo compresi dalla comunità nel suo insieme ma anche messi in pratica.
  • La capacità di creare e mantenere l'equilibrio tra l'umanità, la natura e lo spirito.

Che cos'è un Viaggio Sciamanico?

Viaggio e guarigione sciamanica

Quel luogo invisibile e misterioso, fuori dal tempo e dalla realtà fisica (così come la conosciamo noi) è stato raccontato e chiamato in molti modi diversi: Il regno degli spiriti, la realtà non ordinaria, l'universo parallelo, l'altro mondo (tradizioni celtiche), il tempo dei sogni (aborigeni australiani) e innumerevoli altri nomi. A prescindere dal modo in cui questo luogo spirituale viene percepito e chiamato, è proprio lì che gli sciamani vanno durante i loro viaggi.

Un viaggio sciamanico si svolge sempre in un contesto cerimoniale, in quanto questi regni non devono essere presi alla leggera. Gli sciamani entrano in questi stati alterati di coscienza per comunicare e connettersi con gli spiriti che li aiutano a recuperare informazioni; le informazioni ottenute vengono generalmente riportate a scopo di guarigione ed evoluzione personale e comunitaria.

Come intraprendere un Viaggio Sciamanico

Trance

Uno sciamano può entrare nel regno degli spiriti attraverso la trance, che è spesso indotta con percussioni ritmiche (di un tamburo o un sonaglio) e/o canti sciamanici (gli Icaros). Questo è il metodo più puro e sicuro per raggiungere questi stati alterati di coscienza.

Durante queste trance, il cervello entra nello stato di onde cerebrali Theta. Lo stato Theta si trova tra l'essere sveglio e il dormire - è il luogo in cui prosperano la chiaroveggenza e la creatività e in cui si può sperimentare una profonda connessione spirituale.

Piante Medicinali o Piante Sacre

Inoltre, gli sciamani possono essere guidati nei loro viaggi spirituali con l'aiuto di diverse piante medicinali. Le piante sacre sono molto rispettate e generalmente sono state conosciute attraverso precedenti comunicazioni con le entità spirituali; tuttavia, gli sciamani riferiscono anche che le piante stesse hanno parlato con loro spiegandogli il loro potere. Queste piante contengono proprietà altamente psichedeliche e sono spesso considerate come entità spirituali come per esempio, la Madre Ayahuasca.

Alcune delle piante più comuni utilizzate nei viaggi sciamanici sono l'Ayahuasca, l'Iboga, il cactus San Pedro, i funghi psichedelici (anche se non sono esattamente una pianta), la Salvia e il Peyote. Le piante sacre saranno ulteriormente discusse nella sezione "Che cos'è la guarigione sciamanica?".

Spiriti Aiutanti

Durante i viaggi sciamanici, esistono diversi spiriti aiutanti; questi spiriti si presentano sotto forma di guide spirituali (esseri umanoidi) o animali di potere (anche piante e insetti) - assumono queste forme dall'aspetto familiare, al fine di relazionarsi meglio con noi. Gli spiriti guida aiutano gli Sciamani e i viaggiatori spirituali a visitare gli altri mondi e li aiutano a guarire gli individui, le comunità e il pianeta intero.

Inoltre, gli animali di potere mettono a disposizione gentilmente la loro saggezza e le loro qualità. Ad esempio, una giaguaro può insegnare a camminare senza paura nelle tenebre e a spianare la strada in mezzo al caos. Per questo, mentre si avanza nel proprio percorso di vita, si possono perdere vecchi animali di potere e acquisirne di nuovi, a seconda di dove si ha attualmente bisogno di essere guidati; è anche abbastanza comune per una persona di avere più di un animale di potere per volta.

Guide spirituali

Le guide spirituali tendono ad apparire in questi stati alterati di coscienza in forma umana o umanoide. Aiutano a guidare gli Sciamani e i viaggiatori spirituali attraverso regni sconosciuti con facilità e sicurezza - stabiliscono un legame e sono molto affidabili. Una guida spirituale è un maestro, un protettore e anche un compagno (alcuni Sciamani formano anche un matrimonio spirituale con le loro guide spirituali). Queste guide sono spesso gli dei e le dee della comunità, nonché gli antenati che desiderano dare aiuto.

Non solo questi spiriti lavorano con gli sciamani allo scopo di guarire, ma offrono anche la loro saggezza quando e dove è necessaria. Gli sciamani firmano una sorta di contratto spirituale con queste guide spirituali: "Quando lo chiamo, lo Spirito mi ascolta. Quando lo Spirito mi chiama, io lo ascolto".

Comunicazione tra sciamani e spiriti aiutanti

La comunicazione tra lo Sciamano gli e spiriti non è proprio come ci si aspetterebbe. Il più delle volte, questi spiriti di regni non ordinari comunicano con noi in modi non ordinari...

Di solito, la comunicazione verbale non avviene - questo perché la comunicazione verbale deve avvenire solo tra due esseri separati: un individuo ha un'idea e vuole comunicarla a un altro individuo. Tuttavia, in questi stati superiori, la separazione si dissolve e quindi anche la necessità di comunicazione verbale. Lo sciamano e lo spirito sono la stessa cosa, quindi la comunicazione tra i due può avvenire semplicemente come trasmissione diretta di saggezza e conoscenza.

I 3 mondi del Viaggio Sciamanico

Nella cosmologia sciamanica, il mondo è diviso in tre parti uguali: il Mondo Inferiore, il Mondo di Mezzo e il Mondo Superiore. Questi mondi sono spesso simboleggiati dall'immagine di un "Albero del Mondo", che è comunemente indicato come "Axis Mundi" o "Asse del Mondo". Le radici rappresentano il Mondo Inferiore, il tronco il Mondo di Mezzo, e i rami il Mondo Superiore - è la Trinità Sciamanica. Così come ogni parte dell'albero è necessaria ed uguale, ogni mondo è necessario ed uguale; ogni mondo contiene le sue vibrazioni, la sua saggezza e i suoi metodi di guarigione.

Durante un viaggio sciamanico, gli sciamani viaggiano tra questi 3 mondi per accedere alla saggezza e/o i metodi di guarigione di cui hanno bisogno, sia per l'individuo che per la comunità.

Mondo Inferiore

Contrariamente a quanto si può pensare, il Mondo Inferiore non è un mondo di ombre e di malvagi folletti, non è affatto uguale all'idea di "inferno" o degli "inferi".

In realtà, il Mondo Inferiore è il mondo dell'invisibile interconnessione con la natura; è un luogo dove gli spiriti naturali, come i nostri animali di potere, vibrano e vivono. È dove è possibile comunicare e connettersi a tutti gli aspetti della natura, dalle montagne ai fiumi, alle lucciole.

Qui lo sciamano può anche incontrare animali come leoni e zebre, o creature mitologiche - e anche leggendarie.

Anche se è una scena Terrestre, le normali regole della fisica sulla terra non sempre si applicano. Per questo, è possibile respirare sott'acqua mentre si balla con le balene, volare nel cielo con le aquile, e anche cavalcare le rapide di un fiume su una foglia gigante. Stare in questo mondo è come esperire un sogno lucido.

Il Mondo Inferiore si dice essere un luogo di grande creatività e di guarigione sciamanica, è molto simile a un sogno, e rappresenta la mente subconscia.

Mondo di Mezzo

Il Mondo di Mezzo è la dimensione spirituale del nostro mondo fisico - è dove risiede la nostra realtà ordinaria cosciente/di veglia.

Tuttavia è anche possibile accedervi in stati non ordinari di coscienza; tali stati permettono il viaggio astrale e la visione a distanza.
Il Mondo di Mezzo non ordinario è generalmente il luogo in cui uno sciamano entra quando lascia il suo corpo fisico; è in questo mondo che può comunicare con gli spiriti che vivono in questa realtà fisica, come gli spiriti della luna, delle piante, degli animali e degli esseri umani viventi.

Tuttavia, questo è anche il mondo in cui spesso risiedono le "anime perdute", anime che non sono ancora riuscite a trapassare (popolarmente chiamate fantasmi). Infatti, a causa di queste anime perdute, c'è un intero settore di formazione sciamanica chiamato "accompagnamento al morente", che mira ad aiutare queste anime a completare il loro processo di attraversamento. Il Mondo di Mezzo è un mondo difficile da visitare; gli spiriti che si incontrano e comunicano con noi in questo mondo non devono essere presi sul serio, perché qui non ci sono norme o standard morali.

In genere, però, gli Sciamani si recano nel mondo di mezzo per comunicare con la natura (dove di solito scoprono nuovi farmaci vegetali) per recuperare oggetti perduti e rubati, o per fare un lavoro di guarigione sciamanica a lunga distanza.

Questo mondo si dice essere il luogo del nostro ego o della nostra mente cosciente.

Mondo Superiore

luce-guarigione

Il Mondo Superiore, a differenza dei Mondi Terrestri Inferiore e di Mezzo, è astratto, fantasioso ed ultraterreno, spesso indicato come il "cielo". Si compone di frattali, prismi e tutto ciò che è geometrico e caleidoscopico. Si può sperimentare un mondo verde smeraldo con piramidi costruite sulle nuvole e fili a spirale simili al DNA che si muovono nelle stelle nel cielo - qui si può trovare la propria guida spirituale.

In questo mondo, le guide spirituali appaiono in tutte le forme e dimensioni: giovani, vecchi, in forma divina, animale e una miscela di animale e umanoide. È dove si trovano esseri celesti e planetari, angeli e archetipi... Questo mondo è costituito da tutto ciò che si può - e non si può - immaginare.

Lo scopo principale per cui uno Sciamano visita il mondo superiore è quello di comunicare con le guide o insegnanti spirituali. Questi maestri aiutano gli Sciamani sia nella divinazione e nella guarigione; la loro saggezza arriva dal nostro Essere più vero e profondo, e ci permette di fiorire in armonia con noi stessi e con il resto del mondo. Gli sciamani vanno nel Mondo Superiore per raggiungere proprio questa saggezza; qui risiede lo Spirito puro, e a differenza di quelli del Mondo di Mezzo, questi spiriti possono - e devono - essere presi sul serio.

Questi insegnanti spirituali del Mondo Superiore sono incaricati di fornire agli Sciamani la loro educazione. Dal punto di vista degli spiriti, si tratta di una comunione importante, perché altrimenti non sarebbero in grado di raggiungere la realtà fisica o ordinaria.

Il Mondo Superiore è il luogo del nostro sé superiore - del nostro super-cosciente che permea tutto lo spazio e il tempo.

Come percepiscono la malattia gli Sciamani?

Quando c'è vita, c'è anche la sofferenza sotto forma di malattia. Si crede che siano i microbi, i virus, i batteri e le lesioni che causino la nostra malattia corporea. Per lo stesso motivo si ritiene che sia soprattutto uno squilibrio della chimica cerebrale a causare malattie mentali ed emotive come la depressione, le dipendenze, e così via.

Gli sciamani, invece, percepiscono queste cose come l'effetto. Credono che, per la vera guarigione, non si possa semplicemente mascherare e sopprimere questi effetti, o sintomi, con i farmaci - credono che sia necessario affrontarne la causa alla radice. La causa principale è qualcosa che va ben oltre i virus, i batteri e la chimica cerebrale; la causa principale proviene dal regno non fisico interno: lo Spirito.

​Le 3 cause della malattia

Da un punto di vista sciamanico, ci sono principalmente 3 cause di malattia mentale, emotiva e fisica:

​Disarmonia (o perdita di ​potere)

La disarmonia, o perdita di potere, spesso si verifica quando qualcuno ha perso una importante connessione con la vita, o quando la vita sembra perdere il suo significato. Si verifica una perdita dei mezzi di sussistenza e di significato, e si sperimenta una perdita di potere nel processo. Questa perdita di volontà, o di potere vitale, colpisce fortemente e direttamente la nostra matrice energetica e può farci diventare molto vulnerabili alle malattie.

Un esempio comune, ma tragico, è quello di una coppia anziana che ha trascorso la maggior parte della propria vita insieme e uno dei due improvvisamente muore. Il sopravvissuto spesso entra in crisi dopo la perdita e, poco dopo, viene colpito da una malattia (come il cancro) e muore - questo è uno degli esempi più comuni di disarmonia.

Paura

La paura è la causa più comune di malattia. La paura è responsabile di emozioni come ansia, stress, rabbia, gelosia, ecc. Anche scienziati e ricercatori sono pienamente d'accordo che quando sono presenti questi ormoni che producono stress, si inizia rapidamente a disintegrare il mantello protettivo del sistema immunitario del corpo, così come la sua matrice energetica complessiva. Di conseguenza, la malattia è inevitabile.

Mezzo secolo fa, il medico rinascimentale Paracelso ha onorevolmente osservato che "la paura della malattia è più pericolosa della malattia stessa". Uno sciamano sarebbe sicuramente d'accordo con le conclusioni di Paracelso.

Perdita dell'anima

La perdita dell'anima è la causa più estrema - ma purtroppo ancora comune - di malattia; è infatti la diagnosi più grave e una delle principali cause di malattia grave e persino di morte prematura.

La perdita dell'anima è più spesso sperimentata dopo un'esperienza traumatica, come un conflitto bellico (una causa troppo comune di disturbo da stress post-traumatico), un aspro divorzio o l'aver subito fenomeni di intenso bullismo. In alcuni casi, queste esperienze possono essere così sconvolgenti che la propria anima può cominciare a frammentarsi e dissociarsi. Nei casi più estremi e sconvolgenti, queste parti dell'anima si perdono troppo e non riescono a ritornare.

Si sente spesso persone che dicono cose come: "Non sono stato più lo stesso dopo l'incidente", o "una parte di me è morta quel giorno". Queste frasi sono una bandiera rossa per la perdita dell'anima. Inoltre, sono comunemente presenti anche i seguenti sintomi:

  • Sentirsi "non del tutto qui" o frammentati
  • Memoria bloccata
  • Distanza emotiva, o apatia completa
  • Mancanza di gioia, motivazione o entusiasmo
  • Dipendenza
  • Tendenze suicide
  • Depressione cronica e negatività

Sappiamo che tutto ciò può sembrare un po' pesante, è vero. Il punto di tutto questo parlare di sofferenza è quello di chiarire i possibili reali metodi di guarigione - non i tradizionali "metodi di guarigione tramite pillola" che solo mascherano i sintomi, ma veri e propri metodi di guarigione che nutrono e riparano la radice del problema: lo spirito ferito.

Che cos’è la Guarigione Sciamanica?

mare-ragazza-tramonto

Nella prospettiva sciamanica, la vera guarigione - la guarigione spirituale - non può essere fatta solo a livello fisico. Guarire significa ritornare al tutto, e tornare ad essere uno con il tutto è un mero lavoro interno. La guarigione sciamanica si rivolge alla radice - ai problemi spirituali - che causano la malattia.

É importante soffermarsi sul fatto che gli sciamani credono fortemente che, nonostante la loro grande accessibilità al regno dello spirito, tutta la guarigione sia auto-guarigione. Un guaritore sciamanico sa come muoversi e manipolare l'energia del corpo altrui e può passare la saggezza dal regno degli spiriti, ma la vera guarigione deve avvenire all'interno dello spirito dell'individuo.

In altre parole, una persona deve essere disposta e pronta ad assumersi la piena responsabilità della propria guarigione - non c'è pillola magica che si trova al di fuori del proprio corpo spirituale. Uno sciamano può essere un tutor eccezionale, ma non darà tutte le risposte. É anche importante notare che la guarigione sciamanica non deve essere un sostituto dei servizi medici convenzionali o psicologici, ma deve fungere invece da loro integrazione.

Detto questo, ci sono due tipi principali di pratiche di guarigione sciamanica: una sessione di guarigione sciamanica, e una cerimonia di guarigione sciamanica con l'utilizzo delle piante sacre. La differenza principale tra questi due tipi di guarigione è che in quest'ultima pratica i clienti viaggiano insieme allo sciamano.

Sessioni di Guarigione Sciamanica

Nonostante sia una pratica antica, un numero sempre crescente di persone si sta rivolgendo di nuovo agli sciamani per provvedere al proprio benessere. Poiché i guaritori sciamanici esistono in quasi tutte le culture, i loro usi esatti possono variare, ma l'essenza di ciò che fanno rimane identica. Essi agiscono da intermediari collegandosi con gli spiriti aiutando a canalizzare le energie e la saggezza al fine di alimentare la guarigione all'interno degli individui in questa dimensione.

Gli spiriti aiutanti degli sciamani sono in grado di diagnosticare la causa di una malattia (dal momento che sono spirito, possono facilmente vedere tutto ciò che sta accadendo a livello spirituale), fornire allo sciamano intuizioni e quindi contribuire a facilitare il trattamento necessario per la guarigione. Per questo, durante una cerimonia di guarigione sciamanica, lo sciamano deve andare in un viaggio sciamanico per recuperare queste informazioni ed energie - questo è la parte più importante di una sessione di guarigione. Inoltre, molti sciamani eseguono anche del lavoro energetico al fine di integrare gli effetti del viaggio, individuare e rilasciare blocchi e aumentare la capacità del corpo di guarire.

Che cosa accade in genere in una Sessione di Guarigione Sciamanica?

piante-sciamaniche

*Tieni presente che, trattandosi di una pratica diffusa in tutto il mondo, le abitudini specifiche possono variare. Ogni sciamano è unico, ma ci sono alcuni elementi che generalmente rimangono gli stessi.

Impostazione della sessione

Una tipica sessione di guarigione sciamanica può avvenire all'interno o all'aperto, solitamente è a scelta del cliente; ad ogni modo la zona deve essere tranquilla, sicura e rilassante. Si crea uno "spazio sacro". Questo spazio è dedicato all'apertura, al lasciare andare e alla guarigione. Di solito vengono utilizzati oggetti come candele, incensi o palo santo (il legno sacro) bruciato, un altare con cristalli o pietre speciali, musica rilassante e un posto comodo dove sdraiarsi.

Conversazione aperta con lo sciamano

La prima cosa che accadrà è una discussione molto aperta tra il cliente e lo sciamano, per la quale lo sciamano manterrà una disposizione rispettosa e senza giudizio. Si può parlare della storia del cliente,  e/o come la sua anima si sente al momento presente. Lo Sciamano ispirerà e incoraggerà il cliente a scavare più a fondo nella sua storia e ad aprirsi davvero mentre entrambi cercano la verità e il potenziale di guarigione.

Queste conversazioni sono di solito senza sforzo e molto produttive, in quanto lo Sciamano è allenato a promuovere e coltivare quello spazio sicuro e il cliente è disposto ad essere trasparente al fine di guarire.

Lavoro Energetico

Successivamente, si passa al lavoro cerimoniale. In questo momento, il cliente può sdraiarsi sulla schiena, indossando un abbigliamento comodo e confortevole. Lo Sciamano valuterà poi i suoi vari centri energetici (che si trovano di solito lungo i 7 chakra del corpo). A questo punto, lo Sciamano può percepire dove viene accumulata energia non necessaria, dove può essere rilasciata l'energia stagnante e dove l'energia potenziante può essere collocata.

Il viaggio sciamanico

Quando il lavoro energetico è ultimato, lo Sciamano descriverà al cliente ciò che può sperimentare durante la seguente parte della sessione: sensazioni di formicolio e di riscaldamento, stati di coscienza simili a quelli meditativi, un rilascio emotivo, e/o l'energia stessa della comunione spirituale.

Lo Sciamano è quindi pronto ad accedere alla realtà non ordinaria e procede a indurre la propria trance (stato cerebrale theta) tramite percussioni ritmiche (in genere utilizzando un tamburo e/o sonaglio).

Poi, ci sono i viaggi dello sciamano...

All'interno di questi viaggi sciamanici, lo sciamano si collega con i suoi spiriti aiutanti/guide e viaggia attraverso i 3 differenti mondi (come accennato in precedenza) in cerca di saggezza e di guarigione per il cliente.

Mentre si trova in questa trance non fisica, lo sciamano può anche far aumentare o diminuire il lavoro energetico, canalizzando l'energia dal mondo degli spiriti e spostandola in tutto il corpo del cliente in modo appropriato.

Questa parte della cerimonia dura in genere circa un'ora.

Il ritorno

Una volta che lo Sciamano è tornato dal suo viaggio è di nuovo pronto a tenere uno spazio per la discussione con il cliente. Qui parlerà di ciò che è stato sperimentato (da entrambi i lati), di quale saggezza e quali consigli gli sono stati dati dal regno degli spiriti e che cosa il cliente può poi iniziare ad implementare in modo diverso nella sua vita per guarire.

Integrazione: un passo fondamentale

Dopo una sessione di guarigione sciamanica si sono mosse molte energie profondamente radicate. Pertanto per i giorni, le settimane e anche i mesi successivi alla sessione si consiglia ai clienti di prendere nota di come si sentono - lo si può fare tenendo un diario per tenere traccia dei progressi per una visione e un orientamento futuri.

Il cliente normalmente sente variazioni e cambiamenti nella sua energia e non deve preoccuparsi perché questo è tutto parte del processo di guarigione - tossine che sono state a lungo immagazzinate nel proprio corpo fisico, mentale, emotivo e spirituale sono state rilasciate, così come i pensieri negativi abituali. Il più grande consiglio dello Sciamano è quello di ascoltarsi e accettare i cambiamenti energetici che si possono sentire dopo una sessione; qualsiasi disagio passerà e una nuova, vibrante energia vitale prenderà il loro posto.

Per i mesi successivi ad una sessione, lo Sciamano farà spesso controlli con il cliente per vedere come tutto stia procedendo per lui e per offrire aiuto e/o ulteriore guida se necessaria.

Cerimonie di Guarigione Sciamanica con le Piante Sacre

Sciamani-piante-sacre

Anche se la guarigione è ancora opera del proprio essere interiore (lo spirito), questa seconda pratica di guarigione sciamanica differisce molto da una sessione di guarigione tipica perché non è solo lo sciamano ma è il cliente stesso che va in un viaggio spirituale.

Con molto rilassamento e profonde tecniche meditative, si può accedere ai regni non ordinari utilizzando gli stessi metodi che inducono in trance gli sciamani. In questo modo, si può essere completamente presenti e in controllo.

Tuttavia, c'è un'altra strada che si può percorrere per ottenere questa guarigione e accedere a questi stati non ordinari di coscienza: le Piante Sacre. La differenza principale è che la pianta è il veicolo con cui si viaggia ed ogni pianta ha il suo modo unico di far esplorare questi mondi non ordinari.

Negli ultimi anni la curiosità di molte persone nel mondo occidentale per le culture indigene e le loro piante sacre ha raggiunto il culmine. Questa attenzione recente tuttavia è stata accompagnata da un'errata percezione della medicina, dell'esperienza fornita e delle sue immense proprietà curative.

Nella cultura sciamanica queste piante, anche se psichedeliche, non sono considerate una droga ma piuttosto Medicine Sacre e molto rispettate. Gli sciamani credono che queste medicine vegetali siano profondamente collegate allo Spirito e possono facilmente farci esperire questi regni non ordinari dove può essere raggiunta una grande conoscenza, la crescita può essere accelerata e la vera guarigione può avvenire.

Pertanto, queste Piante Sacre devono essere ingerite e sperimentate solo in un contesto cerimoniale e con uno Sciamano esperto. Il lavoro dello Sciamano durante una di queste cerimonie è quello di unirsi al cliente nel suo viaggio, mantenere uno spazio sicuro, guidare, proteggere ed intervenire se necessario. Lo Sciamano aiuta anche il cliente ad interpretare, capire e integrare la propria esperienza in un secondo momento.

Ci si deve sentire chiamati - e non sotto pressione - per partecipare ad una cerimonia di una Pianta Sacra. Bisogna essere pronti a fare un cambiamento nella propria vita fisica, emotiva, mentale e spirituale, applicando ciò che si è appreso durante la cerimonia. Ciò significa che queste Piante Sacre devono essere prese con serietà, con un nobile intento e non somministrate in modo ricreativo. Bisogna anche essere pronti a lasciarsi andare completamente alla pianta e lasciare che ci porti dove abbiamo bisogno di andare; lo spirito della pianta sa sempre esattamente che cosa si ha più bisogno di vedere, sentire, sperimentare e, quindi, imparare.

Poiché queste piante sono così potenti, sono spesso guardate dalle culture sciamaniche come entità spirituali o divinità e dee. Tra le più comuni Piante Sacre sciamaniche c'è: l'Ayahuasca, l'Iboga, il San Pedro, i funghi psichedelici (anche se non sono esattamente una pianta), la Salvia, e il Peyote.

Abbiamo già trattato in modo approfondito dell’Ayahuasca e delle sue incredibili proprietà in questo Articolo, clicca sul link per leggerlo così potrai scoprire anche come viene svolta una cerimonia con le Piante Sacre.

La Guarigione Sciamanica è giusta per te?

Abbiamo discusso di cosa siano lo Sciamanesimo e la Guarigione Sciamanica, così come i due tipi principali di metodi di guarigione sciamanica. Ora è il momento di capire se la guarigione sciamanica sia la scelta giusta per te.

Di solito chi può trovare estremamente utile approfondire la Guarigione Sciamanica ha le seguenti caratteristiche:

  • Possiede un forte desiderio di creare relazioni più significative con se stesso, gli altri, la natura e il mondo degli spiriti;
  • É pronto ad andare oltre i vecchi modelli di pensiero, i sistemi di credenze limitanti e le abitudini malsane che non sono più utili;
  • É pronto a scavare in profondità e disposto ad effettuare una genuina auto-analisi per potersi muovere in un sé più grande;
  • Vuole creare un cambiamento reale, positivo e duraturo al proprio interno, ma si sente in qualche modo "bloccato" e desidera essere guidato su come andare avanti;
  • Chi sceglie la via delle Piante Sacre è disposto e in grado di arrendersi completamente all'esperienza e alla fiducia di essere guidato esattamente dove deve arrivare;
  • É disposto a compiere lo sforzo necessario per integrare pienamente la nuova saggezza e la guarigione;
  • É paziente e disposto ad aspettare il tempo che potrebbe essere necessario per guarire.

Se ritieni che la Guarigione Sciamanica sia la risposta che stavi cercando, la sezione finale allora ti può essere di grande aiuto.

Come si fa a trovare lo sciamano giusto?

Gli Sciamani sono persone. Per questo, proprio come chiunque altro, sono disponibili in tutte le forme, misure ed attitudini. Per trovare lo Sciamano giusto è consigliabile seguire queste linee guida:

Metodi e specialità

Ogni Sciamano ha la propria preferenza e il proprio stile di guarigione, così come ogni persona che cerca la guarigione ha le proprie preferenze. Per questo c'è un sacco di bellezza che si può scoprire nella vasta varietà di Sciamani e dei loro vari metodi di guarigione - uno sciamano può essere perfetto per una persona, ma non così tanto per un altra.

Alcuni Sciamani lavorano molto con pietre e cristalli, mentre altri si concentrano sul ritmo e sul canto. Alcuni Sciamani addestrano personalmente i clienti a intraprendere i propri viaggi sciamanici ed altri viaggiano da soli. Alcuni lavorano uno ad uno, mentre altri lavorano in un contesto di gruppo. Ci sono anche sciamani che si specializzano in campi specifici come le dipendenze, disturbo da stress post-traumatico, recupero dell'anima e l'equilibrio energetico.

Per ottenere il massimo dalla Guarigione Sciamanica, il cliente giusto deve essere abbinato allo Sciamano giusto.

Qualità

È di grande importanza notare che anche se qualcuno ha il titolo di "Sciamano", questo non lo rende automaticamente un santo patrono dell'etica o un essere soprannaturale, simile a un Dio. Qualcuno può affermare di essere uno Sciamano, ma questo non sempre significa che abbia le migliori intenzioni. Di seguito sono riportate alcune qualità positive degli Sciamani da tenere in considerazione:

  • Sono umili - uno Sciamano vero non cammina in giro come se fosse una rock star;
  • Sono affidabili;
  • Non si spingono oltre i confini personali, non invadono la tua privacy;
  • Lasciano che sia tu ad andare da loro (è comune in Sud America che gli "sciamani" si avvicinino ai turisti per strada e offrano loro una birra; questo, tipicamente, non è genuino);
  • Ti accettano così come sei, senza nemmeno un accenno di giudizio;
  • Hanno un comportamento giocoso e pacifico;
  • Sono di spirito puro.

Tuttavia, si tratta principalmente di capire se ci si sente bene e a proprio agio con lo Sciamano.

Qualifiche e Formazione

Poiché non ci sono standard formali per diventare un guaritore sciamanico è importante che lo Sciamano sia in grado di fornire un feedback positivo da parte degli altri clienti. Inoltre dovrebbe essere in grado di raccontare una storia verosimile di come sia diventato Sciamano e deve essere disposto a parlare di come apprenda dal regno degli spiriti.

Per esempio se uno Sciamano vuole fare un recupero dell'anima ma non ha una storia precedente di formazione o non può spiegare come ha imparato il recupero dell'anima dal regno degli spiriti, forse non è stato completamente addestrato per svolgere questo compito di livello superiore.

Intuizione personale

Soprattutto è consigliabile ascoltare la tua intuizione. Se senti qualcosa nei riguardi di uno Sciamano, probabilmente è la verità - ascoltati. Se nel profondo del tuo essere tutto sembra essere ok, hai trovato il tuo Sciamano.


Hai mai sperimentato la Guarigione Sciamanica? Come è stata la tua esperienza? Hai delle raccomandazioni? Condividilo con noi qui sotto nella sezione commenti!

E se non l'hai già fatto condividi sui social questo articolo cliccando sui pulsanti qui sotto 🙂

Lascia che il viaggio e la guarigione abbiano inizio. Parti con noi.

Clicca sui pulsanti per scoprire maggiori informazioni